Regolamento Generale per il comodato d'uso gratuito dei libri

ART.1 – Campo di applicazione

 

In conformità alle disposizioni nazionali riguardanti l’Obbligo scolastico (Decreto del 22 agosto 2007, Legge n. 296 del 26/12/ 2006) e alle comunicazioni del MIUR n. 2491 e n. 2471,datate 5/12/ 2007e n. 7917 del 24/07/2007 e n. 373 del 15/01/2008 relative alla fornitura di libri di testo in comodato gratuito, il presente regolamento si applica a studenti iscritti e frequentanti l’IIS “Brotzu” che soddisfano i requisiti indicati dall'art. 2. i cui genitori ne facciano richiesta.

ART. 2 – Destinatari

Destinatari della concessione sono gli alunni, che frequentano l’I.I.S. “G.Brotzu” di Quartu S.E. i cui genitori ne facciano richiesta e che appartengono a nuclei familiari con ISEE o ISEE corrente non superiore a € 15.000;

Considerato tale vincolo, e sulla base del reddito, le richieste avanzate saranno collocate in una apposita graduatoria, dalla Commissione, prevista dall'art.8, che consentirà di individuare i beneficiari. 

I libri verranno concessi fino ad esaurimento della disponibilità, sulla base della graduatoria suddetta; I genitori degli alunni, che superano il reddito ISEE previsto, possono presentare richiesta di assegnazione di testi che risultano disponibili nella scuola. Tale assegnazione verrà effettuata dopo quella degli aventi diritto.

Le domande non corredate dal modello ISEE saranno valutate fuori graduatoria, dopo tutte le altre.

 

 

ART.3 – Criteri per la formulazione della graduatoria

 

La graduatoria, che sarà resa pubblica ogni anno entro la fine del mese di settembre, sarà formulata sulla base del Reddito ISEE certificato.

La mancanza del modulo ISEE determina il posizionamento automatico al termine della graduatoria.

Gli studenti posizionati al termine della graduatoria per mancata consegna del modulo ISEE sono ricollocati tra loro su criteri di merito nel rendimento scolastico.

Per l’assegnazione dei libri verranno presi in considerazione, a giudizio della Commissione, altri elementi di rilievo, come ad esempio:

  1. Studenti provenienti dall’estero, privi di certificazione ISEE;
  2. Studenti stranieri frequentanti l’anno scolastico previsto da accordi internazionali;
  3. Altre categorie esenti da ISEE.

 

ART.4 - Tipologia testi acquistati

 

La scuola procederà all'acquisto dei testi didattici adottati  compresi negli elenchi approvati dal Collegio dei Docenti, affissi all'Albo, con esclusione degli eserciziari e degli atlanti.

ART.5 – Modalità di esecuzione del comodato

 

I genitori interessati al servizio di comodato d'uso, dovranno farne richiesta e firmare una dichiarazione su appositi modelli che saranno consegnati dall’ufficio di segreteria.

La famiglia avrà facoltà di richiedere l'assegnazione in comodato dei libri di testo sulla base delle modalità previste da circolare emanata dal dirigente scolastico.

Il comodatario si impegnerà, per iscritto, a custodire i testi con diligenza, senza prestarli ad altri o deteriorarli in alcun modo, fatto salvo il solo effetto dell'uso.

Saranno considerati danneggiati e quindi inservibili ad altri studenti i testi strappati, sgualciti, sottolineati con penne ed evidenziatori. Le annotazioni a matita dovranno essere cancellate accuratamente prima della restituzione dei testi.

I libri saranno consegnati da parte dell'Istituto ai genitori degli studenti o agli studenti maggiorenni, che ne avranno titolo, all'inizio dell'anno scolastico e comunque entro 15 giorni dalla data in cui l'Istituzione ne avrà la materiale disponibilità. 

Sarà predisposta una scheda per ogni allievo in cui verranno annotati i testi dati in comodato, le date di consegna e di restituzione, con la relativa firma del genitore, unita alla dichiarazione di assunzione di responsabilità relative alla corretta conservazione dei testi.

             

 

ART.6 – Risarcimento danni

Se non avverrà la restituzione o uno dei testi risultasse danneggiato, l'Istituto , ai sensi del presente articolo e successivi, addebiterà alla famiglia, a titolo di risarcimento, una quota pari al 60 %  del costo sostenuto  al momento dell'acquisto per un libro al primo anno di utilizzo, del 30% per gli anni successivi. Le cifre così acquisite dalla scuola saranno prioritariamente utilizzate per acquistare nuovi libri di testo.

Nel caso in cui non vengano rispettati gli obblighi, di cui al presente regolamento, la famiglia beneficiaria verrà esclusa dal servizio di comodato per gli anni successivi, fatta salva l'applicazione delle disposizioni di legge a tutela del patrimonio degli Enti pubblici.

ART.7 – Termini di restituzione

 

La restituzione dei testi concessi in comodato d’uso dovrà avvenire entro e non oltre il termine dell’anno scolastico di ogni anno, per gli studenti ammessi o non ammessi alla classe successiva. Per gli studenti con sospensione di giudizio la restituzione dovrà avvenire non appena completate le prove di verifica finali.

In caso di trasferimento ad altro istituto durante l'anno scolastico, i testi dovranno essere riconsegnati al momento della concessione del nulla osta, il cui rilascio è subordinato alla restituzione, o al risarcimento, dei libri avuti in comodato.

È prevista la restituzione immediata per gli alunni che si ritirano dalla frequenza o che abbiano superato il numero di giorni di assenza consentito dalla vigente normativa.

ART.8 – Commissione comodato

 

E' istituita la "Commissione Comodato" al fine della gestione del servizio di comodato e per le deliberazioni previste dal presente Regolamento. La Commissione opererà con il supporto del Direttore dei Servizi Generali Amministrativi o dell'Assistente Amministrativo designato dal DSGA. 

Composizione della Commissione:

Dirigente Scolastico o suo delegato

Almeno un docente del Liceo Scientifico

Almeno un docente del Liceo Artistico

La Commissione può dividersi in due sottocommissioni (Scientifico e Artistico) e lavorare separatamente. 

Competenze della Commissione

-  Coordina le procedure per l'erogazione del comodato

-  Valuta le richieste e predispone la graduatoria degli alunni aventi diritto sulla base dei criteri utili a definire priorità nella concessione - Predispone le schede individuali

-  Elabora i dati per la valutazione finale

-  Valuta la corretta o non corretta conservazione dei testi per l'applicazione della penale di cui al precedente articolo 6.

Presso l'ufficio di Segreteria sarà attivato un gruppo di riferimento, coordinato dal DSGA con la collaborazione di un docente membro della Commissione, di un Assistente Amministrativo o Collaboratore Scolastico o personale assegnato alla biblioteca, con i seguenti compiti:

·       Distribuzione testi

·       Ritiro dei testi nei giorni previsti

·       Verifica dello stato di conservazione dei testi e consegna alla Commissione di quelli danneggiati per l'eventuale avvio della procedura risarcitoria.

ART.9 – Destinazione risorse

 

Le risorse economiche, derivanti dal risarcimento per eventuali danneggiamenti dei testi assegnati agli alunni, in aggiunta a quelle individuate dal Consiglio d'Istituto, verranno utilizzate quale disponibilità finanziaria per gli anni successivi da utilizzare per l'acquisto di libri o materiale didattico, da destinare al servizio di comodato d'uso.

Eventuali modifiche al presente regolamento potranno essere apportate dal Consiglio d'Istituto all'inizio di ogni anno scolastico.

Il presente regolamento è stato approvato dal Consiglio d’istituto il 21/09/2016 

Questo sito fa uso di Cookie per migliorare la navigazione del sito.

Facendo click su qualunque link della pagina si accetta il loro utilizzo.