brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Om Vivo sicuro

Questa è la pagina del  Giornale Brotzu Online dedicata a "Vivo Sicuro" , il progetto di sicurezza stradale portato avanti dal Liceo Brotzu in collaborazione con il comune di Quartu, la provincia di Cagliari, il ministero della pubblica istruzione e alcuni sponsor privati.

 Il link che segue consente di aprire la pagina su Facebook dedicata al progetto di sicurezza stradale:

>>>  www.facebook.com/vivosicuro <<<

A seguire riportiamo i diversi articoli scritti su questo argomento per il nostro 

Home "Vivo sicuro"

Questa è la pagina del  Giornale Brotzu Online dedicata a "Vivo Sicuro" , il progetto di sicurezza stradale portato avanti dal Liceo Brotzu in collaborazione con il comune di Quartu, la provincia di Cagliari, il ministero della pubblica istruzione e alcuni sponsor privati.

 

strada bella

Il link che segue consente di aprire la pagina su Facebook dedicata al progetto di sicurezza stradale:

>>>  www.facebook.com/vivosicuro <<<

A seguire riportiamo i diversi articoli scritti su questo argomento per il nostro giornale

 

L’assemblea di fine anno è un successoL’assemblea di fine anno è un successo

21/06/2011
Vivo Sicuro - 2011

Progetto di sicurezza stradale del nostro Liceo in collaborazione con il Comune di Quartu, la Provincia di Cagliari, il Ministero della Pubblica Istruzione e alcuni spons

13/06/2011
Vincitori del concorso 2011 - Vivo Sicuro

06/06/2011
Vivo Sicuro - Finito il concorso, ora... LA PREMIAZIONE!!!

Il 1° Giugno 2011 si è conclusa la prima edizione del concorso di sicurezza stradale "Vivo Sicuro.. in ricordo di Leonardo Secci" che ha visto coinvolte numerose scuole superiori della provincia di Cagliari. Sono circa una sessantina, gli elaborati di vario genere che sono pervenuti alla segreteria didattica del nostro liceo per attendere la valutazione da parte della giuria. La cerimonia di premiazione avverrà il 9 Giugno alle ore 11:00 presso la Sala Consigliare del Palazzo Viceregio di Cagliari e..

 Bando di concorso - Vivo Sicuro 2011

Con questa iniziativa si intende promuovere una rinnovata cultura dell’educazione stradale coinvolgendo tutti gli studenti che frequentano le scuole superiori della provincia di Cagliari.

10/04/2011
I Video

Ecco le testimonianze video, raccolte da Riccardo Cuccu (classe 2^C) relative a quanto successo nei giorni che seguirono la scomparsa di Leonardo Secci.

02/04/2011
Il concorso \"Vivo Sicuro\"

Concorso a premi sulla sicurezza stradale - Progetto "Vivo Sicuro 2011" -

02/04/2011
Giornata di riflessione sulla sicurezza stradale

Il giorno 12 Aprile segna la triste ricorrenza della scomparsa di Leonardo Secci, un alunno di 3^C che in questo giorno nel 2010 è stato vittima di un incidente stradale. In questa occasione noi rappresentanti d’istitituto insieme al Preside e alla scuola abbiamo scelto di organizzare in questa ricorrenza una giornata in cui, interrotte le attività didattiche regolari, si potesse riflettere sui diversi pericoli legati alla strada.

04/01/2011
"Vivo sicuro" due parole alla base di un grande progetto

L’idea nasce da una serie di iniziative spontaneae che si sono svolte nel nostro istituto alla fine dello scorso Aprile. Anche quest’a.s. l’idea di sensibilizzare alla sicurezza stradale viene riproposta.

23/04/2010
"Con la scodella ci bevo il latte!"

Martedì 20 Aprile 2010 è stato il giorno in cui l’I.I.S. Brotzu con gli istituti superiori della prov. di Cagliari ha organizzato una manifestazione per sensibilizzare la gente sulla...

23/04/2010
Ricordando Leo

Pubblichiamo una serie di articoli scritti in memoria di Leonardo Secci, il ragazzo della 3^C del Liceo Scientifico, coinvolto in un tragico incidente che il 12 Aprile 2010 gli è costata la vita. Grazie ad una serie di iniziative organizzate da noi studenti.

16/04/2010
I giornali hanno scritto

Una raccolta di articoli pubblicati dalle varie testate giornalistiche sull’incidente e su quanto è stato fatto per ricordare Leonardo Secci.

L’assemblea di fine anno è un successo

14/05/2013

Mercoledi 8 Maggio si è svolta l’ultima assemblea studentesca dell’anno, ma, come molti già affermano, la prima dell’anno prossimo. Lo staff organizzativo si è incontrato la mattina presto, per preparare attrezzature tecniche, mixer, sedie, e monitor, aiutati dalla musica del Dj che ha accompagnato i minuti prima dell’inizio dell’assemblea. Questo “Spazio di libertà”, come ribadito da Prof. Cosseddu in uno dei suoi interventi, deve essere impegnato al meglio perché queste opportunità non sono molte, sia dentro che fuori dalla scuola.

                                                             

 

Il primo punto all’ordine del giorno della discussione non poteva che essere “Perché fare assemblea?”, per spiegare le ragioni, le questioni che possono essere affrontate durante questi momenti. Inoltre, sono stati invitati tutti  tutti i partecipanti a cercare di sensibilizzare  i compagni delle rispettive classi a non vederle solo come opportunità di vacanza. 

 

Si è parlato anche del concorso Vivo Sicuro al quale è stato riservato un ampio spazio. Mauro Cicalò, organizzatore del progetto e della pagina facebook del concorso ha sottolineato più volte l’importanza di continuare questa iniziativa:“Quando ci siamo chiesti quale fosse il modo migliore per ricordare degnamente Leo, poteva esserci solo una risposta, ripetere l’esperienza progettando e realizzando la nuova edizione del concorso ’Vivo Sicuro’. Infatti, il nostro desiderio era quello di aiutare i nostri compagni, i nostri amici affinché questi tragici fatti non succedano più”. Nello stesso intervento è stato ricordato ai presenti che “il concorso è nato spontaneamente da noi ragazzi per noi ragazzi nel 2011, ora con questa 3^ edizione, siamo riusciti a diventare un punto di riferimento per l’intera comunità di Quartu
S.Elena ma la stessa iniziativa è conosciuta dalle università di Cagliari e Bologna”.

Successivamente hanno preso la parola i due ospiti: il Dottor Virdis, comandante della polizia locale di Quartu e il Dottor Mattera, vice questore della polizia di stato di Quartu. I Rappresentanti delle forze dell’ordine hanno spiegato quali sono le principali cause degli incidenti stradali tra i giovani, concentrandosi sull’abuso di alcol e droga. Inoltre, hanno elogiato la nostra iniziativa un esempio che bene si integra con altri loro progetti sull’educazione stradale.Infine, ha preso la parola  Mauro Cicalò, per proporre una manifestazione che lo staff di Vivo Sicuro si appresta ad organizzare: “Vogliamo organizzare una biciclettata, per sensibilizzare sia la comunità che l’amministrazione della nosta cittàsul problema delle piste ciclabili. Sappiamo che spesso le persone si lamentano della scarsità di spazi a loro disposizione, non hanno la minima voglia di cambiarle. Noi lo vogliamo!”

 

 

I commenti dei ragazzi, al termine dell’assemblea, che si è svolta nella  tensostruttura, erano molto positivi; ai loro commenti si sono aggiunti quelli, graditi, degli ospiti e del preside.

 

M. C.

 

 

Vincitori del concorso 2011 - Vivo Sicuro

13/06/2011

Di sotto è riportato l’elenco dei vincitori della prima edizione del concorso "Vivo Sicuro.. in ricordo di Leonardo Secci" che si è concluso il 1°giugno 2011. Oltre una sessantina di lavori sono stati presentati. Della categoria Biennio Provinciale non è stato ricevuto neanche un elaborato e per questo la giuria ha deciso di assegnare premi aggiuntivi alla categoria triennio provinciale.

 

LAVORI INDIVIDUALI:

Sezione Interna, Liceo Brotzu - Biennio

 

Cognome e nome

classe Scuola

classifica

Pietroluongo Valentina

Ghironi Mirko

Barontini Edoardo

1B Liceo Artistico

 

 

 

1

 

Cicalò Mauro

2D Scientifico

2

 

Sorrentino Elisa

2D Scientifico

3

 

Saba Nicolas

2 A Artistico

4

 

Floris Alberto

2B Scientifico

5

 

Murru Francesca

2 A Artistico

6

 

Cornacchia Matteo

2B Scientifico

7

 

           

 

 

Sezione Interna (Liceo Brotzu) - Triennio

 

Cognome e nome

classe Scuola

classifica

Pistis Silvia

Aroffo Virginia

Sannais Valentina

Spiga Sara

3c Liceo Artistico

1

Pili Marta

3c Liceo Artistico

2

Masili Marta

3c Liceo Artistico

3

Melis Andrea

3b Liceo Artistico

4

Tolu Laura

3c Artistico

5

Nano Enrico

3c Artistico

6

Piras Alessandro

3B Liceo  Scientifico

7

 

 

  

 

Lavori individuali scuole della  provincia - Sezione triennio

 

 

Cognome e nome

Classe /Scuola

classifica

Felce Luca

 

 

 

 

5B Fois

 

 

 

 

1

 

 

 

 

Mancosu Michela

 

 

 

 

5B Fois

 

 

 

 

2

Borsetti Marcello

5B Fois

3

Orrù Carla

5B ITI Giua

4

Alba Matteo

5B Liceo Artistico Fois

5

 

 

 

 

Frau Marco

 

 

 

 

5B Liceo Artistico Fois

6

Saba Francesca

5Ap ITC Martini

7

Scalas Simona

  Levi

8

Enna Silvia

4C D’arborea

9

Congiu Chiara

Ibba Ramona

3E Mattei

10

Piras Alessandra

4C Martini

11

 

 

 

3C Michelangelo

12

 

 

 

 

LAVORI DI CLASSE:

Classifica Provinciale

 

classe

scuola

classifica

3A

Liceo Scientifico Brotzu

1

2A

Liceo Artististico Brotzu

2

 

Per guardare i video potete connettervi al canale YouTube del progetto:  

vederli su Liceo Brotzu TV!!!

 

Vivo Sicuro - Finito il concorso, ora... LA PREMIAZIONE!!!

06/06/2011

Il 1° Giugno 2011 si è conclusa la prima edizione del concorso di sicurezza stradale "Vivo Sicuro.. in ricordo di Leonardo Secci" che ha visto coinvolte numerose scuole superiori della provincia di Cagliari. Sono circa una sessantina, gli elaborati di vario genere che sono pervenuti alla segreteria didattica del nostro liceo per attendere la valutazione da parte della giuria. La maggior parte dei lavori mandati sono in formato Video e sono stati presentati nella categoria "lavori di classe e gruppi" che nonostante conti solo 3 premi in tutto (senza distinzione tra biennio e triennio come nelle altre categorie) ha contato il maggior numero di lavori.

 

Questo dato è significativo e sicuramente verrà preso in considerazione dagli organizzatori della seconda edizione che dovrebbe partire a Settembre per poi concludersi ad Aprile 2012, lasciando molto più tempo alle persone di organizzarsi e preparare i lavori senza l’affanno delle ultime valutazione dell’anno che sicuramente hanno portato a una partecipazione  ridotta.

 

La giuria, che si è riunita martedì 7, è composta da diversi esperti tra cui il presidente di commissione è l’artista Sardo di fama mondiale Pinuccio Sciola.

 

La cerimonia di premiazione avverrà  il 9 Giugno alle ore 11:00, presso la Sala Consigliare del Palazzo Viceregio di Cagliari e sarà presentata dal Dirigente scolastico, professor Valter A. Campana insieme ai rappresentanti degli studenti del Liceo Brotzu. All’evento parteciperanno gli organizzatori, gli sponsor, le associazioni di volontariato che hanno contribuito e ovviamente le autorità che hanno patrocinato l’iniziativa.

                                                                                                                                                                                                                                 
Tutti i lavori presentati al concorso saranno esposti in una mostra che si allestirà presso la sede centrale del nostro Liceo nella settimana successiva, mentre gli elaborati video saranno caricati su"Liceo Brotzu TV", il canale di web streaming della nostra scuola.

 

Il Preside, i rappresentanti degli studenti e tutti gli organizzatori tengono particolarmente a ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al concorso, con l’augurio di poterlo riproporre anche negli anni a venire.

 

Alex Maxia

 

Bando di concorso - Vivo Sicuro 2011


15/04/2011

Istituto di Istruzione Superiore  «G. BROTZU» -

Liceo Scientifico e Liceo Artistico

  Loc. Pitz’e Serra - Tel. 070/868053 - 070/868023 - Fax 070/869026

http://www.liceobrotzu.it/

09045   QUARTU SANT’ELENA (Cagliari)

 

Concorso  “Vivo Sicuro …. in ricordo di Leonardo”



BANDO DI CONCORSO

“Vivo Sicuro …. in ricordo di Leonardo”

 Articolo 1

Finalità del concorso

L’Istituto di Istruzione Superiore “G. Brotzu” di Quartu Sant’Elena, con il patrocinio della Provincia di

Cagliari, della Direzione Scolastica Regionale della Sardegna, del Comune di Quartu Sant’Elena, propone

un articolato progetto sul tema della sicurezza e della prevenzione stradale.

L’intento è quello di promuovere nei giovani la consapevolezza delle insidie e dei pericoli presenti

sulle strade, rafforzare il loro senso di responsabilità e la maturazione di una corretta percezione del rischio

attraverso efficaci azioni di divulgazione e formazione.

All’interno del progetto, il concorso “Vivo sicuro …..in ricordo di Leonardo” mira a coinvolgere tutti i

ragazzi delle scuole superiori della provincia di Cagliari mediante la produzione di elaborati di varia

tipologia sui vari aspetti relativi alla sicurezza stradale: sull’’importanza di un comportamento responsabile

alla guida, sulle norme del buon senso da adoperare quando si va in strada, su come bisogna agire per

effettuare un buon intervento di primo soccorso, sull’’importanza di donare il sangue (un gesto che può

salvare la vita a molte persone), sull’importanza dell’uso del trasporto pubblico e su tutte le tematiche volte a

sensibilizzare la comunità scolastica e la cittadinanza intorno ad una problematica di particolare rilievo.

 

Articolo 2

Oggetto del concorso

A.

Il concorso ha per oggetto l’ideazione, la progettazione e la realizzazione di elaborati che possano

favorire la sensibilizzazione dei giovani al problema della sicurezza stradale.

B.

Gli elaborati possono essere realizzati utilizzando una delle seguenti modalità espressive:

  • testo ( tema, ricerca, saggio, poesia, racconto, scenografia, testo narrativo, ecc.)
  • immagine (elaborato grafico, disegno, fotografia, pittura, fumetto, ecc.)
  • elaborato/manufatto artistico
  • file audio (componimento musicale, canzone, performance musicale/teatrale)
  • file video (video, spot, cortometraggio, video messaggio, ecc.)

C.

I contributi digitali dovranno essere salvati su supporto rigido con apposti il nome del partecipante e il

titolo dell’elaborato.

D.

I lavori devono essere originali e non ancora divulgati, pena l’esclusione.

 

Articolo 3

Destinatari e Modalità di partecipazione

A.

Possono partecipare al concorso gli studenti della scuola media superiore iscritti e frequentanti scuole

della provincia di Cagliari nell’anno scolastico 2010/2011.

B.

Gli studenti interessati possono partecipare con un solo lavoro: individuale, di gruppo o di classe.

C.

I lavori devono essere presentati dalla scuola nella quale gli studenti sono iscritti.

Articolo 4

Presentazione degli elaborati

A.

Le scuole dovranno far pervenire gli elaborati in un plico o busta sigillata accompagnata da una nota a

firma del Dirigente Scolastico con l’indicazione del nome dei partecipanti, della classe frequentata e del

titolo dell’opera.

B.

Gli elaborati possono essere presentati dalle scuole secondo le seguenti modalità:

  • Consegnati a mano entro le ore 13 del 1 Giugno 2011 all’ufficio protocollo della segreteria

dell’Istituto di Istruzione Superiore “G. Brotzu” in Via Pitz’e Serra a Quartu Sant’Elena.

  • Spediti a mezzo raccomandata A.R. indirizzata a: Istituto di Istruzione Superiore “G.Brotzu” via

Pitz’e Serra -09045 Quartu Sant’Elena. In questo caso farà fede la data di spedizione.

 

Articolo 5

Valutazione delle opere

A.

Una Commissione di valutazione appositamente costituita valuterà gli elaborati pervenuti in base ai

seguenti criteri:

  • aderenza al tema
  •  efficacia della comunicazione
  • originalità

B.

Il giudizio espresso dalla commissione è insindacabile e inappellabile.

 

Articolo 6

Articolazione del concorso e premi

Il concorso è aperto a tutti gli studenti, senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione.

 

A.

Il concorso è articolato in due sezioni:

  • sezione interna -riservata agli studenti frequentanti le sezioni Liceo Artistico e Liceo Scientifico

dell’I.I.S. “G. Brotzu” di Quartu Sant’Elena.

 

  • sezione provinciale -riservata agli studenti frequentanti gli Istituti Superiori della Provincia di Cagliari con esclusione degli studenti dell’I.I.S. “G. Brotzu” di Quartu Sant’Elena.

 

B.

Agli studenti che realizzeranno gli elaborati valutati come migliori dalla commissione, saranno attribuiti

i seguenti premi in base alla classe d’appartenenza:

 

Concorso Provinciale – Riservato agli studenti delle scuole superiori della Provincia di Cagliari

 Classi del biennio (1° -2°)

  • 1° premio € 300,00
  • 2° premio € 200,00
  • 3° premio € 100,00
  • dal 4° al 7° premio € 50,00

Tutti i vincitori riceveranno in premio anche un corso estivo di inglese all’Anglo-American Centre

 Classi del triennio (3° – 4° –5°)

  • 1° premio € 300,00
  • 2° premio € 200,00
  • 3° premio € 100,00
  • 4°/7° premio € 50,00

Tutti i vincitori riceveranno in premio anche un corso estivo di inglese all’Anglo-American Centre.

 

Concorso interno – Riservato agli Studenti frequentanti l’I.I.S. “G. Brotzu” di Quartu Sant’Elena

 Classi del biennio (1° – 2 °)

  • 1° premio € 300,00
  • 2° premio € 200,00
  • 3° premio € 100,00
  • dal 4° al 7° premio € 50,00

Tutti i vincitori riceveranno in premio anche un corso estivo di inglese all’Anglo-American Centre

 

Classi del triennio (3° – 4° – 5°)

  • 1° premio € 300,00
  • 2° premio € 200,00
  • 3° premio € 100,00
  • dal 4° al 7° premio € 50,00

Tutti i vincitori riceveranno in premio anche un corso estivo di inglese all’Anglo-American Centre.

 

Premi speciali per i lavori realizzati dall’intera classe (rivolto a tutte le scuole nella Provincia di Cagliari).

  • 1° premio – buono di € 2000 per un viaggio d’istruzione

+ giornata di allenamento con i calciatori del Cagliari Calcio

  • 2° premio – giornata al parco acquatico Diverland
  • 3° premio – pizzata di classe presso la pizzeria Kontiki

C.

La premiazione del concorso avverrà in occasione di un’iniziativa pubblica in sede, giorno e orario da

stabilire. Tutti gli elaborati potranno essere esposti al pubblico.

 

Articolo 8

Consenso – Diritti e doveri

A.

I partecipanti devono essere gli autori delle opere. Le opere devono possedere i requisiti di novità ed

originalità; non sono ammesse elaborazioni di opere realizzate da terzi. Partecipando al concorso l’autore

dichiara sotto la propria responsabilità che l’opera presentata non viola la proprietà intellettuale, la privacy o

qualunque altro diritto di terzi. L’autore è responsabile del contenuto dell’opera presentata.

B.

Ciascun partecipante concede all’Istituto di Istruzione Superiore “G. Brotzu” di Quartu Sant’Elena i diritti

di riproduzione delle opere e dei testi rilasciati. Autorizza inoltre l’Istituto di Istruzione Superiore “G.

Brotzu” di Quartu Sant’Elena, nonché i loro diretti delegati, a trattare i dati personali trasmessi ai sensi della

legge 675/96 (“legge sulla Privacy”) e successive modifiche D.lgs. 196/2003 (Codice Privacy). La

partecipazione al concorso implica la conoscenza e l’accettazione del presente regolamento.

C.

L’Istituto di Istruzione Superiore “G. Brotzu” di Quartu Sant’Elena si riserva il diritto d’utilizzazione dei

lavori, senza trarne profitto economico e senza dover pagare alcun compenso all’autore/i, per 20 anni a

partire dalla prima esposizione/divulgazione.

D.

L’Istituto di Istruzione Superiore “G. Brotzu” di Quartu Sant’Elena, pur assicurando la massima cura e

custodia dei lavori pervenuti, declina ogni responsabilità per eventuali furti, incendi o danni di qualsiasi

natura che possano verificarsi durante tutte le fasi della manifestazione.

Quartu Sant’Elena 29/04/2011

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. Valter Alberto Campana

 

Ulteriori informazioni possono essere richieste a :

I.I.S. “G. Brotzu” – 070.868053

Referente del progetto: prof. Piras Luigi 327.5403302

I Video

10/04/2011

Grazie al lavoro di un ragazzo di 2^C, Riccardo Cuccu, abbiamo la testimonianza video di quanto successo nei giorni che seguirono la scomparsa di Leonardo. Queste immagini ci ricordano come sono andate realmente le cose, lo spirito che c’era, la grande partecipazione da parte di tutti e l’obbiettivo che ci siamo posti: di prendere seriamente il problema della sicurezza stradale e di cercare di tramandare al maggior numero di persone possibili quello che questo tragico incidente ci ha insegnato.

 

 

 

 

Video a cura  di Riccardo Cuccu

DATA

     
 
13-04-2010
 
13-04-2010
 
14-04-2010
 
14-04-2010
 
14-04-2010
 
14-04-2010
  Manifestazione a Cagliari (via Sonnino) 20-04-2010
 
20-04-2010
 
20-04-2010
 
 
 
20-04-2010
 
20-04-2010
 
20-04-2010 
 
20-04-2010
     

 

Il concorso "Vivo Sicuro"

02/04/2011



  

 

 

 

 

L’Istituto di Istruzione Superiore “G. Brotzu” di Quartu Sant’Elena, con il patrocinio della Provincia di Cagliari, della Direzione Scolastica Regionale della Sardegna, del Comune di Quartu Sant’Elena, propone un articolato progetto sul tema della sicurezza e della prevenzione stradale. 
L’intento è quello di promuovere nei giovani la consapevolezza delle insidie e dei pericoli presenti sulle strade, rafforzare il loro senso di responsabilità e la maturazione di una corretta percezione del rischio attraverso efficaci azioni di divulgazione e formazione. 
All’interno del progetto, il concorso “Vivo sicuro …..in ricordo di Leonardo” mira a coinvolgere tutti i ragazzi delle scuole superiori della provincia di Cagliari mediante la produzione di elaborati di varia tipologia sui vari aspetti relativi alla sicurezza stradale 
Gli elaborati possono essere realizzati utilizzando una delle seguenti modalità espressive: 

- testo ( tema, ricerca, saggio, poesia, racconto, scenografia, testo narrativo, ecc.) 

- immagine (elaborato grafico, disegno, fotografia, pittura, fumetto, ecc.) 

- elaborato/manufatto artistico 

· file audio (componimento musicale, canzone, performance musicale/teatrale) 

· file video (video, spot, cortometraggio, video messaggio, ecc.) 

 

BANDO DI CONCORSO "VIVO SICURO 2011"

 

>>>>>>>>>   http://giornale.liceobrotzu.it/pub/188/show.jsp?id=1215&iso=1&is=188  <<<<<<<<<< 

 

Giornata di riflessione sulla sicurezza stradale


02/04/2011

Il giorno 12 Aprile segna la triste ricorrenza della scomparsa di Leonardo Secci, un alunno di 3°C che in questo giorno nel 2010 è stato vittima di un incidente stradale. In questa occasione noi rappresentanti d’istitituto insieme al D.S. e alla scuola abbiamo scelto di organizzare in questa ricorrenza una giornata in cui, interrotte le attività didattiche regolari, si potesse riflettere sui diversi pericoli legati alla strada. Dopo diversi mesi di lavoro, la scuola, in collaborazione con il comune di Quartu S.E. , la provincia di Cagliari e il Ministero della Pubblica Istruzione, è riuscita a unire le forze per realizzare questa giornata. Visto che la maggior parte dei pericoli sulle strade è legata a comportamenti irresponsabili di chi sta alla guida, si è deciso di dedicare parte della giornata ad un convegno-informativo dove diversi esperti si alterneranno per illustrare vari aspetti legati a queste tematiche. Al termine della manifestazione verrà lanciato il concorso a premi, incentrato sulla sicurezza stradale, rivolto a tutti gli studenti delle scuole superiori e delle classi 3° medie della provincia di Cagliari.

 

Gli ospiti invitati dalla scuola a partecipare alla giornata - evento del 12 Aprile 2011 sono:

  • Tutti gli studenti e i docenti di tutte le classi del Liceo Scientifico e del Liceo Artistico "G. Brotzu".
  • Tutti i rappresentanti d’istituto delle scuole superiori della provincia di Cagliari.
  • Tutti i rappresentanti della consulta provinciale studentesca di Cagliari.
  • La famiglia di Leonardo Secci.
  • Il direttore scolastico regionale: Enrico Tocco
  • Tutti i Presidi delle scuole superiori della provincia di Cagliari.
  • Il Presidente della provincia di Cagliari: Graziano Milia.
  • Il Sindaco di Quartu: Mauro Contini.
  • Il Presidente del consiglio provinciale di Cagliari: Roberto Pili.
  • L’assessore alla pubblica istruzione del comune di Quartu Sant’Elena: Antonella Pirastu.
  • L’assessore alle politiche sociali del comune di Quartu Sant’Elena: Giuseppe Boi.
  • L’assessore all del comune di Quartu Sant’Elena: Livia Maria Boi.
  • Il vicequestore della Polizia Stradale di Cagliari: Marongiu
  • Comandante della Polizia Municipale di Quartu: Marco Virdis.
  • Presidente dell’associazione sarda paratetraplegici: Nicola Grandesso.
  • Primario presso l’unità spinale unipolare dell’ospedale marino di Cagliari: Giuliana Campus.
  • Membri della SOS Quartu, associazione di volontariato del soccorso 118 .
  • Ospiti d’onore, i calciatori di serie A: Danele Ragatzu e  Francesco Pisano.
  • Presidente dell’AVIS sezione Quartu: Ignazio Santoru.
  • Presidente dell’ADMO sezione Quartu: Gianfranco Tintis.

 

 

Il programma della giornata per l’anno 2011 è il seguente:

  • Ore 8:20 : Appello ognuno nelle proprie classi per il liceo scientifico, mentre il liceo artistico darà la presenza in aula magna mentre le sezioni C - D dello scientifico daranno la presenza nel campetto da basket. 

    Ore 8:30 : Inizio della conferenza in tensostruttura per le classi del biennio del Liceo Scientifico e tutte le classi del Liceo Artistico. 

    Ore 9:00 : I rappresentanti d’istituto accolgono i rappresentanti della consulta e di tutte le altre scuole della provincia in aula magna dove parleranno del progetto di sicurezza stradale (e verrà fornita una copia del bando ad ogni scuola presente).

Ore 10,00 : Inizio della finale del torneo di calcio - memorial Don Marcello - Leonardo Secci della categoria triennio.

Ore 10:15
     : Il preside accoglie le autorità e i presidi delle altre scuole della provincia. 

Ore 10:30
     : I saluti delle autorità.

 

Ore 10:45 : Inizio della conferenza in tensostruttura per le classi del triennio del liceo scientifico.

 

Ore 11:45 : Premiazione dei vincitori del torneo memorial di entrambi le categorie (biennio e triennio) da parte dei giocatori del Cagliari Calcio: Daniele Ragatzu e Francesco Pisano. 

 

 

 

Ore 12:00 : Raduno di tutti in cortile e un minuto di silenzio in ricordo di tutte le vittime della strada seguito dal gesto simbolico di piantare un albero d’ulivo (donato dall’ADMO)  in cortile che possa ricordare Leo e tutte le vittime di incidenti stradali. 

Ore 12:10 : Raduno di tutti i presenti in tensostruttura, interventi degli assessori, presidi, rappresentanti degli studenti, la premiazione dei vincitori del torneo, ringraziamenti. 

Ore 12:15 :  Lancio del concorso, ringraziamenti e saluti finali.


Ore 12:30 (circa) Fine della manifestazione. 

 

Si ricorda che la sera alle ore 19,00, presso la basilica di Sant’Elena, si terrà la messa in ricorrenza del primo anniversario dalla scomparsa di Leo.

 

 

Per maggiori informazioni si contattino i rappresentanti degli studenti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Alex Maxia

"Vivo sicuro" due parole alla base di un grande progetto


04/01/2011

Dopo la tragedia che si è consumata l’aprile scorso, la nostra scuola si è fatta promotrice di una serie di eventi ideati dagli studenti dell’isituto che hanno dato vita ad una giornata autogestita e una manifestazione a Cagliari, per ricordare alle autorità l’importanza di mettere La sicurezza delle strade al primo posto nella loro agenda politica. In particolare, abbiamo denunciato la pericolosità della strada dove si trova la nostra sede centrale (Strada provinciale loc. Pitz’e Serra). Quest’anno nella prima seduta del consiglio d’istituto è  stato proposto (dal sottoscritto e da gli altri rappresentanti) di realizzare un "progetto di sensibilizzazione" incentrato sulla sicurezza stradale che potesse dare continuità all’iniziativa partita ad Aprile e riproporla anche nei prossimi anni scolastici. A dicembre il colleggio dei docenti e il consiglio d’istituto hanno approvato ufficialmente l’iniziativa e, grazie alla collaborazione del professor Luigi Piras, si è riusciti a coinvolgere gli enti locali e alcune associazioni di volontariato (Avis, Admo e Sos Quartu) che hanno offerto il proprio supporto.

 

Il progetto si sviluppa in diverse fasi:

1) la prima è quella di Informazione incentrata su alcune conferenze aperte a tutti, da organizzare in orario curricolare, per trattare di sicurezza stradale; sono previsti interventi  di esperti (forze dell’ordine, soccorritori del 118, vittime di incidenti...) .

 

2) la seconda prevede il Bando di un concorso (aperto a tutte le scuole superiori della provincia di Cagliari) in cui una classe intera si deve impegnare nel trattare una delle tematiche proposte (ad esempio le norme di sicurezza stradale, come effettuare un buon primo soccorso, donare il sangue può salvare molte vite, l’importanza di favorire l’utilizzo del trasporto pubblico) e svilupparla tramite un video, una canzone, una poesia, un giornalino, un opera d’arte che possa servire a sensibilizzare più persone possibili su questi importantissimi valori.

 

3) l’ultima fase è la "Festa della sicurezza" una giornata in cui tutte le classi che hanno partecipato al progetto insieme ad altre che vogliono aderire all’evento potranno seguire una serie di interventi da parte di numerosi ospiti tra i quali esperti del settore, personaggi del mondo dello sport e dello spettaccolo i quali farebbero da ambasciatori di questa iniziativa. In questa giornata si svolgerebbe la cerimonia di premiazione dei progetti vincenti; il primo premio potrebbe consistere nel finanziare (anche in parte) un viaggio d’istruzione di una classe intera: come dice il saggio  popolare: "Chi va piano va sano e va lontano!".
Il 24 Dicembre è stato pubblicato un articolo sul quotidiano locale  "L’Unione Sarda" ; si parlava della nostra iniziativa (anche se il titolo e la foto non riflettevano quanto rilasciato all’intervistatore e sono state "aggiunte" parti, personalmente non condivise, per rendere più "interessante" quanto avevamo da dire)  pubblicizzandola e richiedendo la collaborazione e  il supporto di sponsor privati per poter finanziare le varie iniziative; senza il loro aiuto  sarà difficile premiare i progetti più meritevoli: infatti, considerato il periodo di c,risi sarà difficile contare su contributi delle amministarzioni locali ( Comune e Provincia molto probabilmente potranno coprire solo in parte le spese).

 

Per maggiori informazioni potete scrivere all’indirizzo di posta eletronnica dei rappresentantid’istituto:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Consultate la nostra pagina Facebook, l’indirizzo è https://www.facebook.com/vivosicuro

 

 

Alex Maxia

 

 

 

"Con la scodella ci bevo il latte!"

23/04/2010

Martedì 20 Aprile 2010 è stata il giorno dell’azione, in cui l’I.I.S. Brotzu con altri istituti superiori della provincia di Cagliari ha organizzato una manifestazione per sensibilizzare la gente sulla sicurezza stradale e per chiedere alle autorità di fare qualcosa in seguito al tragico incidente costato la vita a Leonado Secci poco più di una settimana prima. Gli organizzatori avevano previsto una partecipazione massiccia, si calcolavano circa 5.000 presenze, avendo precedentemente avvisato tutte le scuole della provincia tramite una serie di chiamate fatte ai vari rappresentanti d’istituto delle diverse scuole. Per motivi di sicurezza il percorso è stato cambiato più volte, per via degli accordi presi con la questura; infatti, il corteo non ha avuto l’autorizzazione per la  conclusione in piazza Palazzo (nel quartiere di Castello, a Cagliari) dove c’è la sede del consiglio provinciale presso la quale  i rappresentanti d’istituto avrebbero avuto  un colloquio precedentemente prefissato col presidente della provincia, Graziano Milia. Il percorso quindi è partito da piazza Garibaldi alle 10 e, dopo aver attraversato via Sonnino e via Roma, si è concluso in piazza del Carmine, come i numerosi scioperi "anti - Gelmini". A differenza di tutte le altre manifestazioni che hanno seguito questo percorso, questa era l’unica che ha lanciato un messaggio forte senza nominare politici e senza offendere nessuno. La manifestazione che aveva lo scopo di portare un messaggio di pace e di sicurezza a tutti quelli che potevano sentirci non è durata tantissimo, ma nonostante ciò gli slogan come "Leo deve essere il cambiamento" e "con la scodella ci bevo il latte!" sono riusciti ad arrivare a parecchi passanti che un pò sbigottiti cercavano di capire cosa stesse succedendo. Una volta giunti in piazza Carmine, Roberto Piras, rapresentante d’istituto del liceo scientifico, ha ringraziato tutti per la partecipazione e a riferito sugli esiti del colloquio avuto col presidente della provincia la sera prima (per via di impegni del presidente è stato necessario anticipare l’incontro). Alle varie segnalazioni fatte dai rappresentanti,  Milia ha sempre risposto positivamente, promettendo di mettere in sicurezza la strada provinciale 95, teatro del tragico incidente. Oltre ad aver accettato le numerose proposte, il presidente ha proposto di organizzare in tempi brevi un convegno per "la sensibilizzazione sulla sicurezza stradale" da tenere in un capannone della fiera al quale saranno invitate tutte le scuole della provincia. La data non è ancora stata stabilita ma si parla di settimane, tra gli interventi programmati per l’evento ci sarà l’intervento del migliore amico di Valentino Rossi, costretto in carrozzella dopo un incidente stradale, che saprà dare importanti raccomandazioni a tutti coloro che conseguiranno il patentino/la patente di guidai. A fine intervento Roberto ha proposto di fare un minuto di silenzio per ricordare chi ci ha fatto capire e chi ha dato la forza per chiedere un cambiamento sia alle autorità che a noi stessi, Leo. In poco tempo un migliaio di persone si son sedute in silenzio, forse riflettendo come ho fatto io, sul fatto che è dovuta morire una persona prima che ci acorgessimo che qualcosa andava fatta per cambiare una strada e per cambiare noi stessi...

 

Si ringrazia Riccardo Cuccu per le foto.


Alex Maxia