brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Prot & Neu.

11/01/2011

“Quanto caldo c’è qui, ma dove mi trovo??” La domanda di Prot era effettivamente lecita; Prot, un piccolo e giovanissimo protone, era infatti appena nato grazie al processo di bariogenesi innescatosi casualmente dopo pochissimi istanti dall’esplosione del big bang. Non sapeva nulla del  mondo che lo circondava, solo poteva osservare che c’era un gran caldo e che si stava tutti stretti stretti! Stretti? Chiederete voi, sì perché Prot non era certo l’unico ad essere nato in questo universo, infatti intorno a lui scorgeva tantissime altre particelle. Prot si avvicinò ad una di queste e chiese “Ciao, chi sei tu? Sai che ci facciamo qui?”, quello gli rispose “Ehilà, io mi chiamo Pos, sono un positrone. Vedi quegli amici laggiù? Sono elettroni, siamo molto molto simili, solo che io ho carica positiva e loro negativa, andiamo a salutarli!”. Non l’avesse mai fatto, appena l’amico positrone si avvicinò ad un elettrone entrambi scomparvero, si annullarono, lasciando Prot sempre più perplesso. Cominciò a girare per l’universo alla ricerca di qualcosa che neanche lui conosceva, ma ad un certo punto BUM! Uno scossone improvviso dato dalla separazione delle ultime due forze: quella elettromagnetica e la forza di interazione debole. (In precedenza si erano già divise, da un’unica grande forza, la gravità e la forza di interazione forte, ma Prot non era ancora nato). Ad ogni modo, stordito decise di riposarsi un po’. In un’altra zona dell’universo invece girovagava Neu, un neutrone impavido e curioso, il quale cercava di capire quale fosse la sua funzione. Si imbatté casualmente nel nostro Prot il quale, sentendo che non era più solo, si destò preoccupato “Chi sei tu!?” “Non essere angosciato, mi chiamo Neu, sono un neutrone, una particella con carica neutra”. Tranquillizzato Prot decise di chiedere a Neu se voleva accompagnarlo nel suo viaggio, “Ma dove saremmo diretti...?” chiese Neu con un misto di curiosità e timore. “Non lo so a dire il vero, però vedi, comincia a diminuire il caldo, possiamo viaggiare più comodi, ma... che succede..?!” La temperatura stava effettivamente scendendo e in questo modo permise a Prot e Neu di legarsi definitivamente per formare un nucleo di idrogeno, ora si chiamavano Deuterio! Questo però non capitò solo a Prot e Neu, ma anche alle altre particelle che popolavano l’universo allora, e non si formarono solo nuclei di deuterio, ma anche nuclei di elio, e più passava il tempo più si univano le particelle creando strutture sempre più grandi e complesse. Stava nascendo quello che noi ora chiamiamo mondo.

Noemi Monni