brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Progetto Lauree Scientifiche

 

06/06/2006

Obiettivo prioritario : motivare i ragazzi a scegliere chimica come indirizzo di studio.L'iscrizioni in calo!,allarmano i quotidiani.
E se dal Ministero arriva la notizia dello stanziamento alle università  di Bologna, Milano, Roma, Napoli e Padova di 3 milioni di euro per incentivare e favorire le immatricolazioni ai corsi di laurea in chimica, Cagliari risponde con il coinvolgimento degli studenti delle scuole superiori in corsi sperimentali di laboratorio.
Il Progetto Lauree Scientifiche, così battezzato, a cui hanno preso parte gli allievi del Liceo Classico "G.Brotzu" nelle giornate di mercoledì 1 e venerdì 3 Marzo, si è dunque proposto come punto d'arrivo, o di inizio, la semplificazione comunicativa e didattica della chimica attraverso 6 esperimenti di laboratorio (2 ore ciascuno) svolti in presenza di tutors altamente qualificati.
La discussione tecnica, la sperimentazione e l'utilizzo di strumenti quali microscopi, bilance e oggetti di vetreria, hanno favorito la comprensione di leggi e la loro relativa applicazione per il conseguimento di determinati risultati: pianificazione che ha raccolto consenso fra gli allievi e sorprendente approvazione in termini di interesse.
Non più accumulo di nozioni noiose e impossibili da imprimere nella mente, bensì il vivo contatto con la materia, cullata in una dimensione divertente e trascinante, lontana dalla concettuale e "ammorbante" descrizione dei volumi scolastici.
La creatura fumettistica di Carl Barks, l'estroverso personaggio della scuderia Disney, Archimede Pitagorico, può ben sperare in proseliti ed emulatori : la meraviglia e l'incredulità  letta sui volti degli allievi durante la sintesi del Nylon non ha differito affatto dallo stupore insito nelle espressioni facciali dei grandi scienziati.
Un bel colpo basso a discapito del crollo delle iscrizioni.

Gianluca Corpino

Gelatine con la frutta

11/03/2011

GELATINA CON LA FRUTTA

 

Introduzione:

Eseguiamo un test per verificare e conoscere se si può fare la gelatina con vari tipi di frutta. In questo caso per preparare la gelatina useremo la gelatina in fogli, nota come "colla di pesce". Essa è di origine animale, prodotta dalla lavorazione degli scarti dei bovini o dei maiali. La proteina della colla di pesce è il collagene, proteina fibrosa che col freddo si intreccia intrappolando l'acqua, perciò si forma la gelatina. Essa serve per creme, dolci al cucchiaio, aspic, pietanze salate e gelatinatura.

Scopo: Realizzare una gelatine con la frutta

 

 

                                                      >>> Consulta la relazione integrale <<<

 

Federica Scano