brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Solidarietà per alluvionati

03/11/2008

Nella giornata del 22 ottobre il circondario di Cagliari, sin dalle prime ore del mattino, è stato colpito da un violento nubifragio che ha causato numerosi danni, allagamenti e disagi ai trasporti.

La situazione più critica si è verificata nelle zone periferiche di Capoterra dove l’esondazione del rio Santa Lucia ha provocato un bilancio gravissimo: quattro vittime, danni per la zona di Capoterra che aumentano di giorno in giorno e tantissime persone che hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni.

Gli sfollati sono stati provvisoriamente ospitati nella chiesa e in una scuola media della vicina località di Fruttidoro. Per la gravissima situazione sono state avviate le procedure per chiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale. Nonostante siano passati circa 15 giorni nella città si cammina ancora nel fango, ancora oggi c’è carenza di illuminazione sia pubblica che privata.

Tutto è andato perduto, anche stamani sulle coste del Poetto di Cagliari i ricordi della vita quotidiana degli abitanti di Capoterra giacciono come cumuli di macerie. La natura ha dimostrato ancora una volta la sua forza distruttrice, ora compete all’uomo dimostrare le sue capacità di ricostruzione.

 Sara Farris