brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Chobits

Ecco una testata che non deve mancare nella collezione di un otaku! Ve lo consiglio! Chobits è un’opera delle CLAMP, edita in Italia dalla Star Comics. L’opera è in 8 volumi, la qualità dell’edizione è notevole e non è da dimenticare la presenza di 4 tavole a colori in ogni volume, cosa non indifferente per l’edizione “economica” di cui Chobits fa parte; infatti il prezzo non è molto elevato e oltretutto, benché sia uscito nel 2004, si possono trovare tranquillamente tutti i volumi, ma in fondo questa è una caratteristica delle serie edite dalla Star Comics. Dell’ottimo adattamento italiano l’unica pecca è probabilmente lo stile di lettura all’italiana, ma non credo che ci siano altri problemi, per cui ora direi di parlare della storia. Siamo in un futuro non molto lontano dal nostro presente, ma con una sostanziale differenza: i computer nel manga hanno sembianze umane e sono indispensabili all’uomo; il protagonista di questo manga è un ragazzo di 19 anni, Hideki Motusawa, che va ad una scuola di preparazione per l’università e contemporaneamente lavora part-time in un locale, inutile dire che lui desidera uno di questi pc antropomorfi, purtroppo non può permetterselo per cui sogna invano… Questo finché non trova per strada uno di questi pc dalle sembianze umane, buttato tra i rifiuti. In questo momento inizia l’avventura di Motusawa che dovrà insegnare a Chii, questo è il nome che darà al suo personal computer, come bisogna comportarsi nella vita di tutti i giorni, fin dalle cose basilari, come parlare o “vestirsi”. Ben presto le vicende di Chii e Motusawa si legheranno a quelle di molti altri personaggi, ognuno con la loro storia tutta da scoprire… Per quanto riguarda lo stile di disegno è quello tipico delle CLAMP, che a prima vista può apparire troppo leggero e superficiale, ma che trovo molto adatto alla storia. In ogni caso la consiglio a tutti coloro che vogliono leggere una storia d’amore diversa dal solito, che non sfocia nella solita “zuccherosità ai limiti del diabete”. A mio parere è manga da avere.

 

Altri link utili: Sito Ufficiale  (jp) Sito Italiano

 

 Kay

( data di pubblicazione : 07/03/2007)

 

Inu Yasha

Titolo completo: Inu Yasha, una favola nel periodo Sengoku
Autrice: Rumiko Takahashi
Anno di pubblicazione: 1996 (Giappone); 2001 (Italia)
Casa editrice: Shogakukan, Inc (Giappone); Star Comics (Italia)
Volumi pubblicati: 63 (in corso); 4 (ristampa)
Genere: Shonen

Inu Yasha


Trama: Il manga racconta le vicende di Kagome Higurashi, una normale studentessa giapponese, che il giorno del suo 15° compleanno viene trascinata da un demone nel pozzo del tempio shintoista in cui vive, finendo così nell’epoca Sengoku (1477-1573).
Qui incontra Inu Yasha, un mezzo demone sigillato ad un albero con una freccia mistica, dalla defunta sacerdotessa Kikyo. Scopre poi di avere dentro di sé la sfera degli Shikon, un gioiello in grado di ampliare enormemente i poteri dei demoni. Inu Yasha stesso vuole impossessarsene, ma la vecchia Kaede, la sorella di Kikyo, riesce a mettergli un rosario, grazie al quale, quando Kagome dirà “Seduto!”, il mezzodemone finirà a terra, senza potersi ribellare.
Presto i due dovranno allearsi: infatti, per abbattere un demone-corvo, che aveva rubato la Sfera, Kagome gli tira una freccia, colpendo per sbaglio la Sfera stessa, che finisce in frantumi. I due, quindi, cominciano a viaggiare insieme per raccogliere i frammenti, sparsi per tutto il Paese.
Presto, però, conosceranno Naraku, che brama la Sfera ed è legato al passato di Inu Yasha e Kikyo.
Sarà lui il loro peggior nemico.

Durante l’avventura, si uniranno al gruppo altri personaggi:
- Shippo, un piccolo demone volpe, rimasto orfano.
- Miroku, un monaco donnaiolo, con un’arma devastante, il “Vortice del vento”.
- Sango, una sterminatrice di demoni, in cerca di vendetta per i suoi parenti e compaesani, uccisi da Naraku.
- Kirara, demone-gatto con la capacità di volare, fedele compagna di Sango.

Oltre ai personaggi principali, se ne incontrano altri, a volte persino più interessanti, tra cui:
- Sesshomaru, il fratello maggiore di Inu Yasha (fratellastro, per la precisione), demone completo, al contrario di quest’ultimo. Viaggia insieme al suo fedele servitore Jaken e, più in là, a Rin, una bimba umana a cui ha ridato la vita, con la sua spada Tenseiga.
- Kagura, un’emanazione di Naraku, che desidera una libertà che non può ottenere, essendo la sua vita nelle mani di Naraku.
- Kohaku, fratello minore di Sango, tenuto in vita da un frammento di Sfera e di cui Naraku controlla la volontà.
- Kikyo, riportata in vita dall’orchessa Urasue, il cui unico scopo diventa far scomparire Naraku insieme alla Sfera.
- Koga, un demone lupo, acerrimo rivale di Inu Yasha, innamorato di Kagome, alla quale non esita a confessare i suoi sentimenti, facendo ingelosire il mezzodemone; possiede due frammenti di Sfera, che lo rendono velocissimo.

Link utili
Inuyasha’s portal
Demone Inuyasha

(data di pubblicazione : 09/09/2008)

 

NARUTO

Naruto è un manga ideato da Masashi Kishimoto in corso di pubblicazione dal 1999 avendo un enorme successo e vendendo milioni di volumi in tutto il mondo(43 volumi pubblicati ad oggi 71 milioni di copie vendute dei primi 36 volumi). A partire dall’ ottobre del 2002 in giappone e successivamente in molti altri stati in tutto il mondo è iniziata la massa in onda dell’ anime ottenendo anche in questo caso un notevole successo.  Uzumaki Naruto è un giovane ninja che insegue il sogno di ottenere il titolo di hokage, cioè di capo del villaggio e ninja più forte del paese, così da poter essere accettato da tutti. Naruto ha infatti trascorso un infanzia difficile essendo orfano dalla nascita, senza quindi il sostegno di una famiglia ed evitato da tutti; dentro il suo corpo era infatti stato sigillato il demone della volpe a 9 code che aveva attaccato il villaggio e per questo Naruto veniva evitato da tutti. Dopo essersi finalmente diplomato all’accedemia ninja a 12 anni, entra a far parte del team 7 compostoda da altri due neodiplomandi(jenin) Uchiha sasuke e Haruno Sakura e un maestro e ninja esperto(jonin) Hatake Kakashi. Con il passare del tempo i legami fra i membri del gruppo si fanno sempre più solidi e Naruto conosce e fa amicizia con tanti altri ninja attraverso diverse avventure. La prima parte del manga si conclude con la fuga di Sasuke e la partenza di Naruto per un allenamento che durerà 2 anni e mezzo. la seconda parte del manga ha inizio con il ritorno di Naruto dopo il lungo allenamento; tutti quelli che erano i giovani protagonisti si incontrano nuovamente cresciuti (ormai sedicenni) e più forti. Inizia una nuova serie di avventure che è ancora in corso (418 capitoli attulamente pubblicati) e ancora ben lontano dal giungere a conclusione.  Naruto è sicuramente un manga fuori dal comune dove valori dell’amore dell’ amicizia dei legami e il coraggio di non arrendersi mai sono in primo piano e confrontati con quelli del desiderio di vendetta e l’odio. E’ interessante come nel manga sia descritto minuziosamente descritto il profilo psicologico dei personaggi,  ognuno con delle caratteristiche proprie. La trama è ricca di azione e non mancano i combattimenti e colpi di scena. Consiglio quindi la lettura per chiunque sia un appassionato di manga o sia solo agli inizi o semplicemente curioso.  



SAGHE:

-prima parte

-saga del paese delle onde

-esame di selezione dei chunin

-alla ricerca di Tsunade

-il tradimento di Sasuke Uchiha

-Kakashi gaiden

-il salvataggio di Gaara

-la ricerca di Sasuke Uchiha

-l’allenamento

-in soccorso del team 10

-trovare Itachi Uchiha

-la scoperta della morte di Jiraya

-l’allenamento con Fukusaku 



LINK UTILI:

capitoli in inglese: one manga

download capitoli ed episodi in italiano: akatsuki  manga.it



 (data di pubblicazione : 04/10/2008)

 

 

 

 

 

 

 

Death Note

 

Death Note (Desu Noto) è un Manga ideato e scritto da Tsugumi Ohba e disegnato da Takeshi Obata, pubblicato nel Dicembre del 2003 e terminato nel Maggio del 2006. La trama racconta di un ragazzo qualunque stanco del suo stile di vita e della malavita che caratterizza la regione di Kanto. Tutto cambia quando Ryuk, uno Shingami (Dio della Morte), getta sul suolo terreste un prezioso quaderno, nella speranza che un umano si prestasse a raccoglierlo. Se questo accadesse, colui che tocca il quaderno ne diviene inevitabilmente il padrone e può sfruttarne a pieno i poteri. Il nome del quaderno è Death Note (quaderno della Morte), la cui prima regola dice: la persona il cui nome è scritto sul quaderno, morirà. Light Yagami, dopo una giornata di scuola trova il quaderno, ma diffidente sulle sue reali capacità, non lo raccoglie. Si ricrede e comincia a testare le potenzialità del quaderno, dopo aver scritto due nomi di criminali sulle sue pagine, assiste alla loro morte. Il Death Note dunque funziona davvero. Light è ora il nuovo possessore del quaderno e incontra Ryuk, che nel frattempo era sceso sulla terra ferma per incontrare colui che avesse raccolto il suo prezioso oggetto. Il motivo per cui lo Shingami abbia lanciato il quaderno è pressocchè simile alla situazione di Light sulla terra, il Dio era infatti stanco e annoiato dalla vita nel mondo della Morte e per divertirsi un po’ decide di coninvolgere gli umani nel suoi giochi sadici. Light, consapevole dell’enorme potere che ha a sua disposizione, decide di purificare il mondo da tutti i malvagi e da tutti coloro che compiono atti impuri per la società giapponese, e del mondo. Si proclama dunque il Dio del Nuovo Mondo, e fa strage di carcerati, criminali, e boss di associazioni a delinquere. La sua missione verrà però interrotta da un inaspettato "nemico" la cui identità è segreta e che si fa chiamare solo Elle. Costui lavora insieme alla polizia di Tokyo e di tutto il Giappone mantenendo sempre segreto tutto ciò che lo riguarda; di lui si sa solo che è un abile detective. Le numerose e ripetitive morti di criminali porta l’intero Giappone in allarme e a capire che vi è qualcuno o qualcosa dietro a tutta questa situazione. I più giovani ne sono attratti e danno vita ad un personaggio: Kira (anagramma del termine giapponese corrispondente all’inglese Killer). Si genera una guerra tra i due personaggi sconosciuti, una guerra a distanza fatta di colpi di scena ben pensati e che sono frutto della mentalità da una parte diabolica e vendicativa, e dall’altra curiosa e che punta alla soluzione dei problemi più intricati. La storia d’ora in poi si dirama in due parti, la prima sarà quella dedicata all’incontro fra Kira (Light) ed Elle, la seconda vedrà protagonista l’unione dei due ragazzi per fronteggiare chi usa il quaderno abusivamente (Ryuk infatti possiede ben due quaderni). E’ un’ "anime" travolgente e da un lato anche crudele. Ma, mentre la crudeltà dei classici Manga giapponesi è incentrata sulle lotte e sullo spargimento di sague, Death Note dà vita a una battaglia psicologica di due menti diverse che scoprono poi di poter collaborare.

Per scoprire altre nozioni sulla trama e sull’"Anime", potete visitare il sito di Mtv  e quello ufficiale dell’"Anime".

Maruko 

( data di pubblicazione: 24/11/2008)

 

Inuyasha: A Fedual Fairy Tail!

Inuyasha (Sengoku Otogi Zōshi Inuyasha) nasce come fumetto nel 1996 quando viene pubblicato su una rivista settimanale giapponese, e successivamente nel 2000 viene tratta una serie animata prodotta dallo studio Sunrise. E’ un manga scritto da Rumiko Takashi e composto da 588 capitoli, l’ultimo è stato scritto dall’autrice e pubblicato in Italia dalla Star Comics nello scorso Agosto. L’ "Anime" si sviluppa in sei serie che in tutto raccolgono 167 episodi. L’ultima serie non comprende la fine della saga, se ne aspetta una presunta settima dato che il Manga prosegue.

La serie animata è abbastanza fedele al fumetto, nonostante ci sia l’assenza di alcuni personaggi minori e la mancanza di certi episodi. La trama  narra di una studentessa giapponese, Kagome Higurashi, che il giorno del suo quindicesimo compleanno scopre di riuscire a viaggiare nel tempo attraverso il pozzo del tempio appartenente alla sua famiglia e dove lei vive. Con lei abitano il nonno, il fratellino Sota e la madre. Il pozzo in realtà la trasporta indietro di cinquecento anni, fino all’Epoca Sengoku, importante tappa della storia giapponese perchè si dice che la regione fosse infestata da demoni e che le popolazioni fossero in continuo conflitto. Qui Kagome incontra uno strano ragazzo con le orecchie da cane, le unghie lunghe e gli occhi di un color ocra abbagliante. Si tratta del famoso mezzo-demone Inuyasha, sigillato al Dio Albero (Il Goshinboku) da una potente sacerdotessa che visse 50 anni prima, Kikyo. Dopo numerose peripezie in questo nuovo mondo, Kagome capisce di essere la reincarnazione di Kikyo e all’interno del suo corpo è riposta la preziosa Sfera dei Quattro Spiriti, un potente gioiello che dona poteri elevati all’umano o al demone che la possiede. Inoltre, esaudisce un desiderio del suo possessore, a prescindere da qualunque esso sia.

Essendo quindi un artefatto così potente, Kagome viene attaccata da un demone millepiedi intenzionato a sottrarglielo. Inuyasha la salva, ma solo perchè lui stesso vuole possedere quel gioiello e cerca di estorcerglielo con la forza. Kaede, la sacerdotessa di un villaggio lì vicino, nonchè sorella minore di Kikyo, riesce a placare con un talismano l’animo di Inuyasha che si rassegna e sta ad ascoltarla. La vecchia si interroga sul perchè la Sfera sia tornata; infatti questa era stata distrutta da Kikyo prima che lei morisse. Visti gli immensi poteri, la sacerdotessa  affida a Kagome ed Inuyasha il compito di proteggere il gioiello, poichè se finisse in mani sbagliate sarebbe la fine. Nonostante tutto, un demone dalle sembianze di corvo insegue Kagome che è intenta a tornare nel suo mondo attraverso il pozzo. La ragazza viene rapita da dei briganti e le viene sottratta la Sfera, che a sua volta viene presa dal corvo che comincia la trasformazione. Inuyasha tenta di recuperarla ma inutilmente. Decide quindi di chiedere l’aiuto di Kagome e le chiede di scoccare una freccia in direzione del demone così da ucciderlo. L’inesperienza della ragazza la porta però a sfruttare la forza rigeneratrice della Sfera. Così legate le zampe del corvo alla freccia riesce a colpirlo ma frantuma la sfera in mille pezzi. Da qui in poi si svilupperà la trama principale del cartone, che vedrà il recupero di tutti i frammenti da parte di Inuyasha e Kagome. Al gruppo poi si uniranno altri elementi, quali Shippo, un piccolo demone volpe determinato a vendicare il padre utilizzando il potere della Sfera, Miroku, un monaco buddista con la particolare caratteristica di possedere un vortice risucchiante nel palmo della mano destra, e infine Sango, una sterminatrice di demoni che cerca di vendicare la morte dei suoi familiari e di recuperare suo fratello, Kohaku.

Tutte queste storie si uniranno in un’unica trama che vede lo scontro tra il gruppo di Inuyasha e Naraku (Onigumo), un potentissimo mezzo-demone in possesso di gran parte dei frammenti e quindi con una forza nettamente superiore agli altri demoni. Costui infatti con abili inganni ha imposto da una parte la maledizione ereditaria nella famiglia di Miroku, che consiste nel vortice che egli possiede, ha provocato la morte dei parenti di Sango e infine controlla la mente di Kohaku. inoltre ha fatto sì che cinquant’anni prima Kikyo e Inuyasha, dapprima amanti, si odiassero e arrivassero ad uccidersi a vicenda. Durante tutto lo svolgersi degli eventi ritornerà in campo il corpo di ceneri e terra della sacerdotessa Kikyo, che darà importanti svolte alla trama. Alla fine si raggiungerà il luogo dove è situato l’ultimo frammento.

Numerosi altri personaggi caratterizzeranno la trama sia come seguaci di Naraku sia come personaggi di passaggio che aiuteranno Inuyasha & Co.

Nella sua grandezza Inuyasha rappresenta un pilastro dell’animazione e della fumettistica giapponese; a distanza di anni è ancora apprezzato dal pubblico giovanile e, nonostante la trasmissione del cartone sia finita, continua ad essere centro di interesse per molti fan della serie. E’ uno degli "Anime" più amati e più seguiti, nonchè più conosciuti, da tutti perchè mescola in sè fantasia, magia, originalità, e ci porta anche a scoprire caratteristiche dell’epoca in cui si sviluppa, che a detta di alcuni libri è compresa negli anni bui della storia giapponese. A chiunque non abbia avuto il piacere di godere della visione di questo cartone, consiglio vivamente di ricercare quanto più materiale possibile.

 Maruko

(data di pubblicazione :01/12/2008)

Umineko No Naku Koro Ni

 

Umineko No Naku Koro Ni (Quando Piangono i Gabbiani) è una serie di Visual Novel Giapponese, di genere Horror, Fantasy, Psicologico, ideata e creata dalla 07th Expansion. La serie è composta da quattro episodi, pubblicati tutti in Giappone nell’arco di due anni. Il primo, dal titolo "Legend of The Golden Witch", uscì nell’Agosto del 2007 e andò esaurito nell’arco di mezz’ora. I successivi furono "Turn of The Golden Witch", pubblicato nel Dicembre dello stesso anno, "Banquet of The Golden Witch", pubblicato ad Agosto del 2008, e infine "Alliance of The Golden Witch", pubblicato nel Dicembre dello stesso anno. Un quinto episodio è stato pubblicato lo scorso Agosto, "End of The Golden Witch". La novel presenta anche una

omonima al gioco, cantata da Akiko Shikata e che presenta anche delle strofe in Italiano. La trama prende luogo nell’Isola di Rokkenjima in un’età ben precisa: tra il 4 e il 5 Ottobre 1986. Qui Kinzo Ushiromiya, esponente di una ricca famiglia, sta per morire e tutta la sua famiglia si riunisce sull’isola per discutere sulla ripartizione dell’eredità. Sul luogo, tra parenti e domestici, si ritrovano 18 persone. Dopo lo sbarco a Rokkenjima, un tifone si abbatte sull’isola e tutti i presenti sono impediti a ripartire sino al mattino successivo. Durante il loro soggiorno, gli ospiti ricevono una misteriosa lettera da parte della Strega Dorata Beatrice. La misteriosa entità spiega di essere il Consulente Alchemico della famiglia e di aver donato a Kinzo ben dieci tonnellate di lingotti d’oro. La lettera prose gue dicendo che la Strega stipulò un contratto con l’uomo, che implicava lo scambio dell’oro con la sua anima. Allo scadere di quel contratto, però, Beatrice si sarebbe riappropriata della fortuna di Kinzo e tutto ciò che lui aveva creato da essa. Come ultima nota, la Strega aggiunge che l’unico modo per fermarla è risolvere il misterioso epitaffio posto sotto il suo quadro nel salone. L’indovinello dell’epitaffio è il seguente:

Il mio caro paese natìo, il fiume d’acqua dolce che lo attraversa.
Tu che cerchi la Terra Dorata, segui il suo percorso lungo la corrente e cerca la chiave.

Se segui il fiume nel verso della corrente, troverai un villaggio.
Nel villaggio, cerca la spiagga della quale i due ti parleranno.

Lì riposa la chiave della Terra Dorata.

Colui che poserà le sue mani sulla chiave dovrà viaggiare secondo le regole qua sotto esposte.

Al primo crepuscolo, dovrai innalzare come sacrificio i sei scelti dalla chiave.
Al secondo crepuscolo, coloro che rimangono dovranno dividere i due che sono legati l’uno all’altro.
Al terzo crepuscolo, coloro che rimangono dovranno lodare al cielo il mio onarabile nome.

Al quarto crepuscolo, perfora la testa e uccidi.
Al quinto crepuscolo, perfora il petto e uccidi.
Al sesto crepuscolo, perfora lo stomaco e uccidi.
Al settimo crepuscolo, perfora il ginocchio e uccidi.
All’ottavo crepuscolo, perfora la gamba e uccidi.
Al nono crepuscolo, la strega resusciterà e nessuno sarà lasciato vivo.
Al decimo crepuscolo, il viaggio sarà finito e sarai giunto al villaggio dell’oro.

La strega loderà il saggio, e dovrà conferire quattro tesori.
Uno sarà, tutto l’oro della Terra Dorata.
Uno sarà, la resurrezione delle anime di tutti i morti.
Uno sarà, anche la resurrezione dell’amore perduto.
Uno sarà, mettere a dormire la strega per l’eternità.

Dormi serenamente, la mia più amata strega, Beatrice.

Da qui tutti i presenti sull’isola cominceranno a sospettarsi l’un l’altro e non riusciranno a spiegarsi se questa misteriosa diciannovesima persona esista o meno sull’isola e chi abbia spedito quella lettera in realtà. Il mattino seguente, sei delle diciotto persone scompaiono misteriosamente, senza lasciare traccia. Dopo varie ricerche, riescono a ritrovare i sei scomparsi all’interno del capannone nel Giardino di Rose, morti e sfigurati in volto. Da questo momento in poi, si verificheranno continue morti, una dopo l’altra, e misteriose scomparse.

Nello scorso Luglio è stata trasmessa in Giappone la serie animata tratta dalla Visual Novel. La serie è attualmente ancora in corso e si prevede che finisca di essere trasmessa a fine Dicembre 2009. Come per la Visual Novel, anche l’Anime presenta una Sigla d’Apertura cantata da Akiko Shikata, e una di chiusura cantata da JIMANG. L’Anime è strutturato in quattro sequenze narrative, che presentano sempre gli stessi personaggi, alcuni con qualche aggiunta, e principalmente lo stesso scopo: dimostrare da parte del protagonista Battler che gli omicidi accaduti a Rokkenjima sono opera di un umano e non della Strega Beatrice. Le Sequenze Narrative sono:

La Leggenda della Strega Dorata. In questa prima Sequenza troviamo la presentazione generale della famiglia Ushiromiya, dei servi e della misteriosa entità chiamata Beatrice. I diciotto presenti a Rokkenjima ricevono la lettera della Strega Dorata e la notte stessa sei di loro scompaiono. Da quel momento in poi, nella mente di tutti i sopravvissuti si instilla l’idea che la Strega esista davvero e che sia tornata per riprendersi ciò che le spetta. Uno ad uno, tutti i presenti sull’isola moriranno e il mistero degli Omicidi di Rokkenjima rimarrà celato nell’oscurità.

Il Turno della Strega Dorata. Questa seconda Sequenza riparte al mattino del 4 ottobre 1986, dove la famiglia Ushiromiya è pronta per riunirsi di nuovo. Questa volta però, i fatti narrati si focalizzeranno più  su Kanon e Shannon, due domestici della villa. Anche qui, nella notte del primo giorno, sei persone scompaiono e vengono ritrovate morte il mattino seguente all’interno della Cappella nell’isola. La storia prosegue così come nella prima sequenza, ma questa volta troveremo l’entrata in scena di nuovi personaggi che caratterizzanno il corso degli eventi, essi sono: i misteriosi "mobili" di Beatrice, ovvero le sue armi. Delle ragazze in gonnella che uccido trasformandosi in paletti e perforando la testa, la fronte, il petto, lo stomaco, la gamba e il ginocchio. Troviamo poi l’entrata in scena di due nuove Streghe, conoscenti di Beatrice, che pare saranno fondamentali nelle Sequenze Narrative future, si tratta di Bernkastel e Lambdadelta.

Il Banchetto della Strega Dorata. In questa terza Sequenza, a differenza delle due precedenti, troviamo un incremento notevole di personaggi. Si scava a fondo sul passato di diversi personaggi, ovvero Beatrice, Eva e Rosa. I nuovi personaggi presentati sono Virgilia, la precedente Strega Dorata nonchè insegnante di Beatrice; Ronove, abile demone con notevoli capacità culinarie che serve a Beatrice deliziosi dolcetti preparati da lui, e infine Ange, sorella minore di Battler che giunge a Rokkenjima in una situazione ormai critica. Anche questa volta la storia riprenderà dal 4 Ottobre 1986 e si concluderà nel 5 Ottobre 1986. Differentemente dalle altre sequenze, gli Adulti si cimenteranno a risolvere l’indovinello dell’Epigrafe ma senza troppi risultati. Solo Eva, seconda figlia di Kinzo, sarà capace di trovare l’Oro e fermare così l’inarrestabile avanzata di Beatrice. Avendo ricevuto l’Oro, Eva potrà sostituire Beatrice nella sua impresa, e diventare così la Nuova Strega Dorata. Si scoprirà che questa nuova entità sarà ancora più forte e crudele della precedente.

L’Alleanza della Strega Dorata. Questa ultima Sequenza è quella più prolissa e articolata. Si tratteranno diversi argomenti, che vanno dal passato di Ange a quello delle Sette Sorelle del Purgatorio (i "mobili" di Beatrice). Ci si soffermerà molto anche sulla personalità di Maria, la più piccola fra i nipoti di Kinzo. E’ una bambina piuttosto strana, appassionata di Occulto e che crede fermamente nell’esistenza di Beatrice. Grazie a questa sua immensa fede, sarà capace di divenire un’apprendista Strega a tutti gli effetti, col potere di infondere la vita a un qualsiasi oggetto inanimato. La storia questa volta prenderà due strade diverse: quella del 1986, con il solito arrivo della famiglia a Rokkenjima, e quella del 1998, ovvero il futuro in cui Ange è vissuta lontana dagli affetti in quanto quel giorno di dodici anni fa non era potuta andare a Rokkenjima. Lo scopo della ragazza, aiutata da Bernkastel, sarà quello di scoprire la verità su quel misterioso giorno e riportare in vita tutta la sua famiglia.

 



 

 

Maruko

( data pubblicazione : 22/05/2009)

 

Kuroshitsuji, il Maggiordomo Nero.

Kuroshitsuji è un manga di Yana Toboso che dal suo debutto, il 16 Settembre 2006, è stato pubblicato nella rivista di shonen manga "Monthly GFantasy" della Square Enix. La popolarità del manga è stata tale da permettere la realizzazione di una serie anime, trasmessa per la prima volta nell’Ottobre 2008 e terminata nel Marzo 2009.
E’ stato annunciato il 31 Gennaio 2010 all’evento "Red Valentine" che l’anime tornerà con la seconda serie nel Luglio 2010.
Ambientato nell’Inghilterra Vittoriana, Kuroshitsuji narra la storia del conte dodicenne Ciel Phantomive e del suo maggiordomo, Sebastian Michaelis, che può vantare qualità come una perfetta istruzione, le buone maniere, la conoscenza delle arti marziali ed altri talenti in qualsiasi altro settore immaginabile.
Ben presto la comparsa di strani eventi porterà a scoprire i segreti di entrambi. Il loro compito, infatti, è indagare per conto della regina Vittoria su misteri e problemi dell’inghilterra, quasi sempre legati a forze sovrannaturali e occulte.
Dal manga sono stati tratti un musical, un drama CD, un videogame e un libro.
Attualmente un secondo musical è in produzione ed è stato annunciato che la seconda serie dell’anime avrà due nuovi protagonisti.


 

( data di pubblicazione : 05/02/2010)

 

ONE PIECE

One Piece è un manga (fumetto) giapponese scritto da Eiichiro Oda uscito per la prima volta il 4 agosto 1997 sulla rivista Shonen Jump. Dopo l’iniziale successo, nel 1999 in giappone iniziò l’anime (cartone animato) ispirato proprio al manga di Oda. Oggi il manga conta più di 515 capitoli di 19 pagine ciascuno e l’anime più di 370 episodi da 20-25 minuti circa. One Piece (il cui nome corrisponde al nome del tesoro nascosto) è caratterizzato da un mondo in cui la pirateria prende il sopravvento. La storia inizia dopo che Gol D. Roger, il Re dei pirati, venne giustiziato, dando così l’inizio ad una nuova era di pirati. Le particolarità del mondo di One Piece sono la presenza di mostri marini enormi (Re dei mari) e dei frutti del diavolo, che danno a chi li mangia nuove capacità a seconda del tipo di frutto. Il protagonista si chiama Monkey D. Luffy e sogna di diventare il Re dei pirati. Il suo soprannome è "Cappello di paglia" poichè non si priva mai del suo cappello appunto di paglia che l’amico Shanks gli aveva regalato. In Italia è conosciuto come Rubber, poichè la Mediaset, che trasmette le puntate, ha modificato il nome collegandolo alla sua abilità che deriva dal frutto del diavolo Gomu Gomu no Mi che Luffy mangiò da piccolo e che lo rese un ragazzo di gomma, con un corpo elastico e immune ai proiettili. Anche se all’apparenza può sembrare un po’ stupido e ingordo, in realtà è un ragazzo in cui si riflettono gli ideali di amicizia e determinazione. La sua ciurma, rappresentata dal teschio col cappello di paglia, è composta da altre 8 persone: Zoro lo spadaccciurmaino, Nami la navigatrice, Usopp il cecchino, Sanji il cuoco, Chopper il dottore, Nico Robin l’archeologa, Franky il carpentiere e Brook il musicista. Ognuno di loro condivide l’obbiettivo di trovare il tesoro di One Piece e conserva un poprio sogno, come diventare il migliore spadaccino del mondo (Zoro). Anche alcuni di loro hanno mangiato diversi tipi di frutti del diavolo. Infatti questi frutti speciali si dividono in tre categorie: paramisha (che da poteri particolari come modificare il proprio peso, resuscitare o essere invisibili), zoo zoo ( che fa trasformare in animali) e rogia (che dà il potere di elementi come fuoco, ghiaccio, sabbia, luce ecc..). Al mondo non esistono due frutti che danno lo stesso potere. Le avventure di Luffy e della sua ciurma si possono dividere in 6 grandi saghe : Saga d’Introduzione, in cui Luffy recluta la maggior parte dei suoi attuali compagni ; Saga di Alabasta, il regno del deserto; Saga di Skypea, l’isola nel cielo; Saga di Water 7-Enies Lobby; Saga di Thriller Bark, la nave più grande del mondo; e infine la Saga delle Isole Shabondy-Amazon Lily, che nel manga sta procedendo ogni settimana, mentra l’anime giapponese è arrivato alla Saga di Thriller Bark. In ognuna di queste saghe Luffy ha dovuto affrontare mille peripezie ed ha affrontato nemici sempre più forti, come Arlong, Crocodile, Eneru, Rob Lucci e Gecko Moria. In conclusione, direi che One Piece è un fumetto-cartone animato che può piacere a grandi e piccoli, poichè gli ideali e la comicità che lo caratterizzano non hanno età. Qui in Italia la Mediaset sta trasmettendo solo fino ad una parte delle puntate, mentra la StarComics pubblica interi volumi in periodi molto lunghi. Ma ovviamente c’è una soluzione : Internet. Infatti su ONE MANGA (http://www.onemanga.com/One_Piece/) ogni sabato esce il nuovo capitolo del manga in inglese, mentre su siti come DEVIL’S FRUIT (http://onepiece-devilsfruit.blogspot.com/) e ONE PIECE WORLD (http://www.onepieceworld.net/) troviamo ogni settimana i capitoli tradotti in italiano e le puntate trasmesse in giappone sottotitolate in italiano. Se invece vogliamo vedere una delle tante puntate trasmesse qui in Itala dalla Mediaset, basta andare in QUESTA SEZIONE (http://onepiece-devilsfruit.blogspot.com/2008/07/spoiler.html) di DEVIL’S FRUIT. Infine, vi consiglio di vedere QUESTO VIDEO (http://it.youtube.com/watch?v=wblFGSaA9M8), cioè l’ultima sigla fatta per l’anime giapponese, che secondo me riassume la qualità delle immagine e la bellezza stessa dell’anime (mi raccomando, prima di guardarlo andate sulla scritta in blu "guarda in alta qualità").

 

 

 

 

 

 

Marco Fadda

(data di pubblicazione: 04/10/2008)