brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Primo piano

Un mondo… a sé, per tutti!

 

Nazionale volley sorde

“La difficoltà più grande per un sordo è che la sua disabilità è invisibile… si trovano sempre di fronte a persone che non comprendono le problematiche che ci sono dietro all’essere sordi, perché spesso questa problematica non si conosce …perché talvolta accade anche che non vogliono che si sappia che sono sordi.”,“Un’altra veste della disabilità invisibile, che è la sordità, è che non tocca solo chi è sordo, ma tocca anche le persone vicine a chi è sordo.”

CampedelliCosì suonano le parole di Alessandra Campedelli, ospite al Liceo “Brotzu”, invitata dal docente di Scienze Motorie prof. Pierpaolo Mereu, allenatrice, Alessandra, della nazionale femminile sorde, insegnante, e madre del giovane Riccardo, diventato sordo pochi mesi dopo la nascita. 
Parole toccanti le sue, espresse con toni fermi ma rassicuranti e con un lessico efficace. Riccardo, come molti altri ragazzi sordi, ha avuto bisogno di tempo prima di accettare totalmente la sua disabilità e chiedere aiuto; infatti solo in prima liceo è riuscito ad affrontare il suo problema con i compagni di classe ed i professori. 

Riccardo, dalla vita paradigmatica e densa, come alcune atlete della squadra, non potendo percepire nessuna frequenza possiede un impianto cocleare. Questo impianto consiste in un piccolo elettrodo inserito dentro la scatola cranica,collegato ad un apparecchio esterno che riesce a catturare i suoni e a processarli, facendo arrivare al cervello gli stessi stimoli che arrivano a noi, però arrivano con un tempo di latenza. Altre ragazze, riuscendo a percepire alcune frequenze, indossano una protesi acustica che si occupa di amplificarle, altre non usano nulla.

allenamentoUna delle difficoltà principali di una squadra composta da persone sorde è la comunicazione, non sempre facile ed efficace. Nonostante la lingua dei segni sia una lingua a tutti gli effetti, che presenta un proprio vocabolario e una precisa sintassi, è difficile individuare il canale giusto per poter comunicare in modo fluido; il tutto è reso più complicato dal fatto che non ci sia una diretta corrispondenza con l’italiano. Parole che si susseguono impetuose quelle Alessandra Campedelli che racconta storie, come quella relativa ad una sua recente esperienza, avvenuta durante un allenamento della nazionale maschile, al quale assisteva una famiglia composta da genitori sordi e bimbo udente. L’allenatrice, attratta dai bambini, viene catturata dal piccolo e lo prende in braccio. Da quel momento il bambino non le stacca gli occhi di dosso, quasi come sorpreso dal fatto che gli stesse parlando…Questo racconto ci fa riflettere sui problemi che affrontano e dovranno affrontare. La crescita con meno sicurezze e senza le rassicurazioni derivanti dalla voce dei propri genitori, visto che solo il padre riesce a parlare, anche se non fluentemente! 

Un racconto teso a modulare concetti dal significato assai incisivo, ricchi di spunti di riflessione, generatori di indagini e dilemmi sul “nostro” mondo, che non è più, dopo le parole di Alessandra Campedelli, “nostro” ma di tutti.  E soprattutto, non solo uno, unico, esclusivo, ma fatto di tanti colori, sapori, facce … suoni … moltitudine di rumori, urla, strepiti convulsi, di tutti però, udenti e non udenti!

 

Le foto che seguono raccontano alcuni momenti dell'incontro formativo che la nazionale  di volley femminile sorde ha avuto con alcune classi del nostro liceo in occasione dei Campionati Europei di Pallavolo che si sono svolti a Cagliari dal 6 al 16 giugno 2019. Alcuni alunni di ogni classe che ha assistito all'allenamento  tecnico della nazionale, sono stati coinvolti direttamente e hanno partecipato attivamente all'allenamento che le atlete hanno svolto in palestra.

 

IMG 6388 IMG 6392 IMG 6395
IMG 6402 IMG 6403 IMG 6408
IMG 6443 IMG 6444 IMG 6458

 

Gli alunni della 4^E del Liceo Scientifico Brotzu 

 

Per la cronaca (n.r.) 

Solo 10 giorni dopo l'incontro con i nostri studenti la nazionale ... 

La Nazionale Sorde è campione d’Europa!!

 

Concorso “Graziano Deiana”,

Concorso Deiana

Il nostro Liceo ha aderito al Concorso “Graziano Deiana”, promosso dall'Unità di Progetto “Ufficio di Coordinamento Regionale per l’Accoglienza Migranti”, Assessorato degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione Autonoma della Sardegna.
Gli studenti hanno lavorato al tema “L'Immigrazione e l'Integrazione” sviluppandolo su tre linee: “Centro Permanente Interculturale”; ”Dal Valore Nasce un Fiore”; “Film Comprensione” e avvalendosi della collaborazione di persone che quotidianamente si occupano di immigrazione sotto differenti aspetti.
Sono stati organizzati incontri con esperti, professionisti e studiosi di altre culture che hanno offerto spunti di riflessioni sul fenomeno dell’Immigrazione, dell’Accoglienza e sul concetto di “Straniero/Diverso”. Alcune delle attività hanno coinvolto prevalentemente gli studenti del triennio ma sono stati invitati a partecipare tutti coloro che avessereo interesse per gli argomenti trattati. In particolare, un gruppo di studenti, affiancati da un docente, ha portato avanti un'attività che vorrebbe essere il più possibile partecipata. 
Nel percorso “Centro Permanente” si è realizzato un sito (un luogo aperto a tutti, un ambiente in cui si possa ragionare e discutere insieme, cercando di usare i diversi linguaggi) per offrire uno sguardo sul fenomeno dell'immigrazione attraverso pensieri, immagini e videoTutti coloro che volessero aiutarci con pensieri e riflessioni possono inviare il materiale multimediale da caricare sulle nostre pagine per comprendere e riflettere insieme su un fenomeno attuale e in evoluzione continua.Senza titolo 2

Nel progetto “Dal Valore Nasce un Fiore” i ragazzi si sono cimentati in un'esperienza laboratoriale di Burattini. Sotto la guida del Mastro burattinaio  Agostino Cacciabue e della collaborazione dell'attore-regista Mariano Cirina si è messo in scena, presso l'Istituto Comprensivo N.5 di Quartu Sant'Elena, lo spettacolo “La Casa di Tre Bottoni”, un adattamento del racconto di G. Rodari, attraverso il quale si è voluto raccontare agli studenti della scuola elementare come l'Accogliere l'altro arricchisca e renda più buoni tutti. In “Film Comprensione” si è cercato di coinvolgere la popolazione studentesca invitandola a partecipare ad un concorso video, attraverso la produzione di piccoli filmati sul tema “del Diverso e dell'Immigrazione”. Mentre gli studenti iscritti a questa linea hanno lavorato alla realizzazione di un video sull'accogliere oggi chi arriva da lontano.Per la riuscita realizzazione di queste attività, si vogliono ringraziare tutte le persone che hanno offerto il loro contributo nello sviluppo dei tre percorsi: gli esperti e gli operatori del settore Immigrazione e Accoglienza, i docenti dell'Università di Cagliari dei Dip. Di Filosofia e Scienze Politiche e Sociali... un grazie particolare va a Cornelia Toelgyes per i suoi consigli.

Carla Mecucci e Giuseppe Mura

 

 
 

Olimpiadi della matematica

WhatsApp Image 2019-05-20 at 17.23.11.jpeg

Cesenatico: Gara a squadre delle Olimpiadi della matematica

Il giorno 8 Marzo 2019 il nostro istituto, il liceo scientifico Brotzu, ha ospitato 16 squadre provenienti da diverse scuole di tutta la provincia di Cagliari e dintorni, per partecipare alle olimpiadi di matematica. Straordinariamente, la squadra formata da 7 alunni (Stefan Caldarus, Ania Kurzina, Maria Laura Deiana, Enrico Schirru, Emanuele Ibba, Luca Demartis, Riccardo Piras) di varie classi del Brotzu, è riuscita ad aggiudicarsi un posto alle semifinali nazionali, tenutesi il 3 Maggio a Cesenatico. Nel suo girone di semifinale il Brotzu si è piazzato al 21° posto; per il nostro istituto si tratta di un grande successo perchè è la prima volta che riesce a classificarsi alla fase nazionale come squadra. Insieme al nostro istituto, dalla Sardegna, hanno gareggiato alle semifinale i seguenti licei: Spano di Sassari, Pacinotti di Cagliari e Fermi di Nuoro. Per quanto riguarda la prestazione sarda, grande conquista per il liceo Spano di Sassari: è  la prima volta che un istituto sardo supera le semifinali e accede  alle finali che si sono disputate il 4 Maggio.

Dopo questa esperienza ci sono buoni propositi per l'anno venturo; si spera che il nostro istituto riesca nuovamente a classificarsi e competere con una maggiore preparazione.

Maria Laura Deiana 4^E

Economia e Cittadinanza: corso online per gli studenti delle classi quinte

ecoonmia_cittadinanza

Corso di Economia e Cittadinanza

Si sta concludendo in questi giorni la fase operativa del corso "Economia e Cittadinanza", riservato agli studenti delle classi quinte del liceo nell'ambito del progetto di "Cittadinanza e Costituzione" promosso dal dipartimento di storia e filosofia dell'I.I.S "Giuseppe Brotzu".

Il corso mira a fornire a studentesse e studenti le conoscenze di macroeconomia essenziali per esercitare una cittadinanza critica e attiva. L'obiettivo è infatti consentire loro di comprendere la dimensione economica della società in cui vivono che è al centro del dibattito politico e culturale. Scopo di questo post è rendere disponibili a tutti coloro che sono interessati, studenti e non, i materiali del corso. Il seguente video è la presentazione del corso in cui vengono precisati obiettivi, metodologia e modalità di partecipazione.

Video corso online Economia e Cittadinanza

Il Percorso

Il titolo del progetto è "Economia e Cittadinanza" e i temi affrontati sono stati:
• Il bilancio dello stato;
• Il debito pubblico;
• Il Pil;
• L'inflazione.

Il progetto è stato sviluppato interamente online a cura del prof. Gianfranco Marini secondo un percorso che articolato in:


1. una serie di webinar disponibili al seguente indirizzo: Webinar Economia e cittadinanza 

2. presentazioni sui temi trattati: Il bilancio dello stato e il debito pubblicoIl PilInflazione e deflazione;
3. una mappa di apprendimento realizzata con Mindomo che raccoglie ordinatamente risorse e fonti per approfondire gli argomenti del corso: mappa di Economia e Cittadinanza;
4. una serie di test a scelta multipla.

Sommario

Questo il sommario completo degli argomento trattati nel corso:

1° Webinar 1^ parte:  Bilancio dello stato e debito pubblico 1^ parte
1. Deficit e debito
2. Cos'è il bilancio dello stato;
3. Deficit, avanzo primario e ricorso al mercato;
4. esame del bilancio preventivo di competenza del 2017.

1° Webinar 2^ parte: Bilancio dello stato e debito pubblico 2^ parte
1. Composizione delle entrate;
2. Composizione delle uscite;
3. Debito pubblico;
4. Patto di bilancio;
5. Debito pubblico nel mondo.

2° Webinar: I titoli di stato e indici (Debito/Pil, Deficit/Pil)
1. titoli di stato: emissione, tipologie e rendimenti;
2. rapporto debito/Pil;
3. rapporto deficit/ Pil;
4. Spread.

3° Webinar: Il Pil
1. Cos'è, a cosa serve e come si calcola?
2. Cosa rientra nel Pil e cosa no;
3. Pil Nominale e Pil Reale;
4. Pil pro capite;
5. Ricchi e poveri.

4° Webinar: L'Inflazione e Deflazione
1. Che cos'è
2. inflazione e potere d'acquisto
3. tipologie di inflazione ed esempi storici
4. cause dell'Inflazione
5 Come si calcola
6. Inflazione e Deflazione