116 Inaugurazione Stagione Lirica 2019

Buongiorno,

apriamo la Stagione d'opera 2019 dedicata al mondo della scuola con "Lo Schiavo" di Antonio Carlos Gomes (1836-96).
Si tratta di un raro titolo d'opera di grande valore scritto da un compositore sud americano che ebbe molto successo in Italia nella seconda metà dell' 800.
Il nuovo allestimento curato dal nostro teatro è firmato dal regista Davide garattini raimondi. La durata della riduzione proposta è di 1 ora circa e sarà diretta dal M° Luiz Fernando Malheiro.

L'azione si svolge nella città di Rio de Janeiro e nelle vicinanze, nel 1567.

La trama è legata alla problematica razziale e alla schiavitù: Ilàra e Iberè, della tribù Tamoyo, sono schiavi nella fattoria del conte Rodrigo, il cui figlio, Américo, è innamorato di Ilàra, che lo ama. Américo libera Iberè e quest'ultimo giura che sarà eternamente fedele al suo giovane protettore. Conoscendo l'amore del figlio per la ragazza indiana, il conte manda il giovane a Rio de Janeiro, per raggiungere l'esercito contro la rivolta dei Nativi. Durante l'assenza di Américo, il conte chiama Gianfèra, il suo caposquadra, per organizzare il matrimonio di Ilàra con Iberè. Nel frattempo, a Niterói, la giovane contessa di Boissy, un'abolizionista appassionata, accoglie Américo e mostra un profondo affetto per lui. Sorprendendo tutti, decide di liberare tutti i suoi schiavi indiani, tra i quali Iberè e Ilàra, ora in suo possesso. Quando gli dicono che i due sono ora uniti, Américo è molto geloso e mostra tutto il suo odio. I due indiani, ora liberi, vivono in una foresta in Jacarepaguá e il giovane cerca di conquistare l'amore di sua moglie, nella speranza di farla un po' più felice. Ilàra, tuttavia, rivela ad Iberè il suo giuramento di fedeltà verso Américo. Iberè si arrabbia ed unisce la sua tribù contro i portoghesi. Américo viene imprigionato e portato alla presenza di Iberè. Al fine di mantenere il suo giuramento, il Tamoio tradisce il suo stesso popolo e libera il suo benefattore. La fuga di Américo e Ilàra è notata dai selvaggi, che vogliono vendetta. Iberè si uccide, offrendo la sua vita in cambio di quella degli amanti, così permettendo oro di essere felici per sempre.

A margine delle recite è possibile seguire le attività di approfondimento:
- il teatro musicale e il design (DESIGN-OPERA)
- gli strumenti dell'orchestra e la natura (GEOMUSICA)
- dalla gestualità spontanea a la danza (DANZAFIABA)
che si aggiungono alle visite guidate, ai laboratori artistici e sensoriali, alle guide all'ascolto e ai percorsi di Alternanza scuola lavoro.

A presto

Eugenio Milia


 



martedì 26 febbraio ore 11
venerdì 1 marzo ore 11
LO SCHIAVO

dramma lirico

libretto Alfredo d’Escragnolle Taunay e Rodolfo Paravicini

musica Antônio Carlos Gomes

maestro concertatore e direttore Luiz Fernando Malheiro

Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari

regia Davide Garattini Raimondi

nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, in coproduzione con il Teatro São Pedro di San Paolo e con il Festival Amazonas de Opera di Manaus (Brasile)


 

dalla scuola primaria all'università

ca 65 min.

5 euro posto unico (1 euro docenti accompagnatori e alunni D.A.)

0704082326

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito fa uso di Cookie per migliorare la navigazione del sito.

Facendo click su qualunque link della pagina si accetta il loro utilizzo.